Strumenti personali

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni
Tu sei qui: Portale Attività Dai Rifiuti All'Energia Impianto di smaltimento rifiuti non pericolosi

Impianto di smaltimento di rifiuti non pericolosi

L’attività della MAD S.r.l., inizia nel 1994 con la realizzazione e la gestione di centri di stoccaggio di rifiuti e con la bonifica di discariche dismesse.
Nel 1996, l’attività dell’azienda viene ampliata con la sottoscrizione di importanti contratti di trasporto di rifiuti urbani e speciali, pericolosi e non pericolosi, e per lo smaltimento di rifiuti conto terzi in discariche di proprietà di consorzi di comuni. MAD è proprietaria dell’impianto di discarica per rifiuti non pericolosi, sito in Località Cerreto, nel comune di Roccasecca, in provincia di Frosinone. sottostazione

L’attività di smaltimento di rifiuti in proprio inizia nel 2002 quando, con ordinanza n°2 del 28/11/2002, il Commissario Straordinario per l’Emergenza Rifiuti della Regione Lazio decreta che il sito proposto dalla MAD, rappresentato da una ex cava, per le sue caratteristiche geologiche e per la sua particolare posizione distante da centri abitati ma estremamente vicina all’impianto di preselezione di r.s.u. di Colfelice (SAF) di proprietà del Consorzio dei Comuni della Provincia di Frosinone , da cui riceve i sovvalli, è idoneo alla realizzazione di una discarica per lo smaltimento di rifiuti urbani ed assimilabili e ne autorizza la realizzazione e gestione, limitatamente a 100.000 mc.

La discarica, classificata ai sensi del D.Lgs n. 36 del 13/01/2003 come discarica per rifiuti speciali non pericolosi, è stata autorizzata con provvedimenti Commissariali in conseguenza dello stato di emergenza nel settore dei rifiuti della Regione Lazio, a ricevere sia rifiuti urbani che rifiuti assimilabili, smaltisce mediamente 800 tonnellate al giorno con punte fino a 1.200 tonnellate.

posaA seguito della nuova disciplina riguardante i criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica di cui al Dm 27 settembre 2010, il 6 novembre 2009 MAD ha effettuato Istanza di riclassificazione dell’impianto secondo la sottocategoria di cui al punto c) dell’art. 7 del  Dm 27 settembre 2010 “discarica per rifiuti misti non pericolosi con elevato contenuto sia di rifiuti organici o biodegradabili che di rifiuti inorganici, con recupero di biogas”.

Con la Determinazione n° b1990 del 07.04.2010 – proposta n°5668 del 29.03.10 – la discarica è stata riclassificata ai sensi  del Dm 27 settembre 2010 e successive modifiche ed integrazioni.

Azioni sul documento